• Fratus Pavimentazioni

L'Ardesia e le sue potenzialità


Questa pietra appartiene alla famiglia degli argilloscisti ed è una roccia sedimentaria tenera o semi-dura di colore plumbeo-nerastro.


In natura si presenta con una tonalità di grigio caratterizzata da leggeri riflessi di azzurro.


In questo progetto l'abbiamo utilizzata per creare la pavimentazione circostante il municipio, in modo da dare all'ambiente un aspetto raffinato.


L'origine

Si ritiene che il primo utilizzo risalga circa duemiladuecento anni fa nella zona del Tigullio, in Liguria.


Il suo impiego è antecedente all’epoca della dominazione romana.


L’utilizzo per la costruzione di tetti ha avuto il suo apice nell’epoca medioevale e poi, in seguito, nel Rinascimento.


Le caratteristiche

Impermeabile e resistente agli agenti atmosferici, è da sempre molto apprezzata.


Dal momento dell’estrazione, si schiarisce gradualmente fino a raggiungere il tipico colore grigio chiaro.


È composta principalmente da quarzo, muscovite, biotite, clorite, ematite e pirite.


Può presentare gradi di metamorfismo differenti, da questo ne deriva che alcune Ardesie possono presentare una struttura estremamente simile alle rocce sedimentarie mentre altre meno.


Fondamentale la sua flessibilità, che rende molto semplici le lavorazioni.


Gli utilizzi di questa pietra sono svariati, sia per esterni che per interni...insomma come avrai intuito si adatta a qualsiasi luogo...pensa che è da tempo ricercata anche per le costruzioni di tavoli da biliardo!

.

Qui le foto del progetto realizzato. 😄



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti